20
luglio

INTERVISTA A MAURO CORUZZI: ADESSO VOGLIO FARE LA CONDUTTRICE. ECCO IL MIO PLATINETTE TALK & SHOW.

Mauro Coruzzi (Platinette)

[Davide Maggio per Tv Sorrisi e Canzoni] Televisivamente ha provato (quasi) tutto, ma ora ha le idee ben chiare. Platinette, stanca del continuo errare catodico tra un programma e l’altro, vuole appendere al chiodo i panni da opinionista per indossare quelli di conduttrice. Ci è giunta notizia, infatti, di una puntata zero condotta proprio dalla drag queen più celebre del piccolo schermo: “Platinette Talk & Show”, un programma tutto al femminile. Sorrisi ha incontrato Platinette per scoprire i “segreti” del suo show e per sapere cosa ci cela sotto le variopinte vesti alle quali Mauro Coruzzi (suo vero nome) ci ha abituato.

Mauro, togliamoci subito il dente. Se le dicessi “Platinette Talk & Show”?

La lingua batte dove il dente duole.

Come mai?

Non riesco a comprendere le difficoltà incontrate fra la realizzazione della puntata zero e quando con Einstein Multimedia abbiamo iniziato a proporlo alle tv. Capisco che alla base ci sia un’idea quasi banale, però è un mix delle cose che a me piacciono: da una parte un riferimento altissimo al programma di Catherine Spaak “Harem” (in onda su Raitre sino al 2002, ndr), e dall’altra il mondo fatto di unghie finte  e paillettes.

Come vogliamo definirlo allora?

Una sintesi perfetta tra discorsi da parrucchiera e tentativi di approfondire le personalità delle mie ospiti. Volevo saperne di più, conoscerle meglio. Per esempio è stato interessante scoprire che tra Barbara Bouchet (ospite della puntata) e Quentin Tarantino ci sia stato qualcosa di più di una semplice amicizia.

Lo vedremo in onda?

Adesso pare che ci sia una buona risposta da parte di La5. E’ stato visto anche a La7 e reputato un buon programma, ma credo che La7 abbia altri problemi da risolvere. Mentana e l’affollamento, per esempio. Maurizio Costanzo in questo caso parlerebbe di “problema di posti in piedi”.

Il suo programma è tutto al femminile, ma Platinette si sente più uomo o più donna?

Nè l’uno nè l’altro (ride, ndr). Prima era schizofrenica, adesso ha una personalità bipolare. Per quanto riguarda le relazioni sociali, ho più caratteristiche femminili: se devo uscire a cena, preferisco farlo con una donna in maniera tale che gli argomenti non si esauriscano in due secondi.

Da questo punto di vista, qual è l’uomo più donna con il quale è andato a cena?

Pur essendo molto autoreferenziale, Sgarbi. Puoi spaziare dall’arte alla politica, passando per la mafia. E’ una forma molto complicata di individuo, nella sua arroganza o nel suo essere -molto più di me- al di fuori delle righe.

Perchè al posto di un Platinette Talk & Show non un Mauro Coruzzi Talk & Show?

Non avrei la stessa forza e non potrei usare tutte le opzioni. Per esempio non avrei potuto cantare con Karima e con Spagna, come invece ho fatto.

Quindi dopo il tempo di Platinette non è arrivata l’ora di Mauro?

Io da una parte lo spero, dall’altra vorrei tenere aperta la prima porta perché a sessant’anni non potrei osare quello che faccio quando vesto gli abiti di Platinette. E Platinette è diventata talmente presuntuosetta da volere un’affermazione non fatta soltanto di ospitate. E’ un po un capriccio da divetta di quinta categoria.

In realtà le fu proposto un programma da condurre come Mauro: “Cronache Marziane”.

Si, fu una richiesta di Piersilvio Berlusconi. Voleva che replicassi l’edizione spagnola in cui c’era un conduttore tutto vestito di nero, dall’aspetto molto severo. Ma c’era un vizio di forma fondamentale: registrazione con tre ospiti, che sarebbero state tre presenze fisse nel cast, ed uno studio vuoto. In una situazione del genere non potevo esprimermi al meglio. Bassetti (presidente Endemol Italia, ndr) vede, inorridisce e dice: “Non va”. Me ne resi conto anche io. Solo dopo capii che volevano un personaggio eccessivamente effeminato, ma io da uomo non ce la faccio, non mi viene naturale.

Giochiamo. Chi butta dalla torre: Barbara D’urso o Maria De Filippi?

Barbara D’urso per un motivo semplice: in tv è meglio starci nove mesi all’anno, anzichè 12. Ma ho imparato ad apprezzarla più di quanto pensassi.

Lo dice per addolcire la scelta?

No. E’ stata l’unica che dopo Costanzo mi abbia detto: “Vieni alla domenica, prendi un pezzo del programma con musica e  cantanti e fai quello che vuoi”. Maria De Filippi, invece, è più importante, perché, per prima, ha creduto che io potessi fare il critico musicale senza essere una macchietta televisiva.

Che rapporto ha con Maria?

Non ho nessun rapporto. Non ci vediamo mai e ci sentiamo pochissimo. Ogni tanto mi chiama e preferisce farlo di mattina, in diretta, alla radio, per mettermi in difficoltà.

Definisca Maria De Filippi utilizzando tre aggettivi.

Enigmatica, intuitiva, calcolatrice.

Continuiamo con il gioco della torre: Maria De Filippi o Maurizio Costanzo?

Butto la De Filippi, non c’è dubbio.

Dulcis in fundo: butta Platinette o Mauro?

Mauro! E’ un anonimo signore, sessantenne, obeso e anche un po rompiscatole.



Articoli che potrebbero interessarti


INTERVISTA A MAURO CORUZZI: ADESSO VOGLIO FARE LA CONDUTTRICE. ECCO IL MIO PLATINETTE TALK & SHOW.
PLATINETTE RACCONTA A DAVIDEMAGGIO.IT COSA FARA’ A MATTINO CINQUE


Platinette Talk & Show logo small
PLATINETTE TALK & SHOW: IN ESCLUSIVA SU DM LA PUNTATA ZERO


Platinette, Mauro Coruzzi
BOOM! UNA ZERO PER MAURO CORUZZI. REGISTRATO IL PLATINETTE TALK & SHOW.


Mauro Coruzzi (Platinette) @ Davide Maggio .it
PLATINETTE, INSEGNANTE DI STORIA DELLA MUSICA ITALIANA AD “AMICI DI MARIA DE FILIPPI”

20 Commenti dei lettori »

1. chris83tp ha scritto:

20 luglio 2010 alle 12:53

che bellissima intervista non avevo dubbi, schietta e diretta come sempre grande platiiiiiiiiiiiiii



2. Davide Maggio ha scritto:

20 luglio 2010 alle 12:54

@ chris: in realta’ per problemi di spazio ho dovuto tagliare… tra qualche giorno mettiamo un “dietro le quinte” dell’intervista :-)



3. Zoro! ha scritto:

20 luglio 2010 alle 12:57

grazie Davide per questa interessante intervista a Platy, non sapevo che le avevano proposto la conduzione di Cronache Marziane, anche se lo doveva fare come Mauro e non come Platinette!!!
Quindi la terza rete interessata è proprio La 5 come aveva pronosticato qualche utente, vedremo alla fine se si farà davvero e dove andrà a finire!!!



4. chris83tp ha scritto:

20 luglio 2010 alle 13:22

@davide ah bene molto interessante, aspettiamo allora il dietro le quinte :D
ma quando vedremo la puntata zero?



5. Davide Maggio ha scritto:

20 luglio 2010 alle 13:22

Domani!



6. Phaeton ha scritto:

20 luglio 2010 alle 13:45

Io credo che sia veramente un personaggio che può dare parecchio… più che su la 5 io lo vedrei bene su italia 1 in seconda serata.
Certo che il chi butti dalla torre è sempre molto lesivo per i personaggi… chissà come la ha presa carmen?

Ma davide oggi non è anche il girono delle succulunte anteprime… quando sono?



7. vincenzo ha scritto:

20 luglio 2010 alle 15:20

Ottima intervista..ottime domande! Complimenti a Davide Maggio per l’intervista e complimenti a Platinette per aver risposto con la sua schiettezza e ironicità che da sempre la distingue.



8. warrior ha scritto:

20 luglio 2010 alle 15:48

L’avevo detto che il suo talk sarebbe stato perfetto per La5…Su Italia 1 mi sa che flopperebbe…



9. Davide Maggio ha scritto:

20 luglio 2010 alle 15:49

@ warrior: ma secondo me La5 non può permetterselo.



10. warrior ha scritto:

20 luglio 2010 alle 16:27

Davide
E’ troppo costoso? Bisognerebbe vedere il budget che ha La5 perchè Donelli in autunno vorrebbe proporre nel palinsesto veri e propri programmi…Si vociferava anche di un talk all’Amici di un tempo condotto da Afef…



11. Andre ha scritto:

20 luglio 2010 alle 16:48

Bella l’intervista! Poi io adoro Platinette!!! :D
Domani lo zerooo!!!

Peccato per La5… credo che in questo modo il programma non avrà il successo che potrebbe avere… :(



12. Zoro! ha scritto:

20 luglio 2010 alle 16:54

infatti anch’io dubito che andrà su La 5, perchè sicuramente come costi sarebbe fuori alla portata del budget di La 5 oltre che ad essere sprecato!



13. Elena ha scritto:

20 luglio 2010 alle 20:08

Che occhi super photoshoppati. Su La5??? Ho i miei dubbi, però vorranno qualcosa di innovativo da alternare alle mille repliche.



14. elenoireurgot ha scritto:

20 luglio 2010 alle 20:32

@ davidemaggio
beh se la 5 non può permetterselo..e la7 molto probabilmente rinuncia come detto nell’intervista da platinette mi viene da pensare o che lo prenda italia uno (che però da gennaio avrà già signorini) o non si farà proprio,,e questo forse spiega la possibilità di vedere la zero..



15. guru85 ha scritto:

20 luglio 2010 alle 21:24

bella bravissimo davideeeeeeeeee



16. PITTRI ha scritto:

21 luglio 2010 alle 00:15

mlto furba platinette….dice e nn dice…ma noi cappppiamo tt al volo….



17. marimarimari ha scritto:

21 luglio 2010 alle 09:38

Tu che tutto puoi..se la rivedi, suggeriscile per favore di invitare Giulia Ottonello..
Grazie, ciao :-)



18. Davide Maggio ha scritto:

21 luglio 2010 alle 10:06

@ marimarimari: intanto potrai vedere la Ottonello al Premio Caruso tra qualche giorno.



19. marimarimari ha scritto:

21 luglio 2010 alle 10:08

Grazie davide, lo volevo scrivere io, ma poi mi sembrava OT :-) cmq è il 30 luglio su rai1 :-)
..non ti avevo mai visto in tv prima: c’ha una faccia simpatica!



20. Davide Maggio ha scritto:

21 luglio 2010 alle 10:09



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.